skip to Main Content
Header Master di Visione e Postura

▶︎ L’OCCHIO CONTRIBUISCE ALL’EQUILIBRIO CORPOREO

▶︎ OLTRE IL 95% LA SODDISFAZIONE ESPRESSA DAI PARTECIPANTI

▶︎ PRESENZA DI UN TEAM DI DOCENTI CLINICO E MULTIDISCIPLINARE

CORSO SUPERIORE IN TECNICHE REFRATTIVE FOCALIZZATE SULL’INDIVIDUO AMETROPE

La I edizione del Corso inizierà Domenica 13 Marzo 2022 e terminerà Lunedì 4 Luglio 2022

Perché iscriversi

La maggior parte degli individui ametropi, e quindi portatori di difetti visivi, rappresentano, dal punto di vista della funzionalità e della qualità della visione, problemi la cui soluzione non può essere semplicemente riferita ai casi e ai protocolli standard.

Questo comporta che nella maggior parte dei casi il processo di assistenza professionale si concluda con la fornitura di uno strumento di correzione della vista la cui qualità è vicina alle esigenze del portatore ametrope, ma non pienamente coincidente.

Il corso, basato su una corretta anamnesi, insegna l’utilizzo di metodologie “a focus” per sviluppare “pattern clinici” evoluti, sia sul piano tecnico, sia clinico, che conducono alla fornitura di uno strumento di correzione visiva in linea con le esigenze e le attese del paziente ametrope.

A chi si rivolge il corso

Agli ottici e agli optometristi che desiderano acquisire, per la pratica professionale, nozioni e competenze evolute di refrazione per allineare i dispositivi prescritti alle necessità e alle aspettative dell’ametrope in funzione degli ambiti di utilizzo della visione.

Obiettivi e contenuti clinici

Il corso consente ai partecipanti di prendere confidenza e sicurezza con l’esame refrattivo personalizzato sulle specificità ed esigenze di ogni tipo di ametrope – bambino, giovane, maturo e anziano – e di ogni ametropia, finalizzato alla prescrizione oftalmica individuale, coniugando le esperienze cliniche con le evidenze tecnico-scientifiche e le best practice attuali e validate.

Struttura del corso

Il corso, suddiviso in dieci moduli e dieci giornate, di cui cinque di teoria e simulazioni e cinque di esercitazioni pratiche, esperienze cliniche e case report.

Modalità e materiali didattici

Il Corso, riservato ad un massimo di 25 partecipanti, è strutturato in 10 moduli ed è articolato in 10 giornate suddivise tra lezioni teoriche, simulazioni, dimostrazioni ed esercitazioni pratiche e cliniche svolte a piccoli gruppi e seguite da docenti ed assistenti dedicati.

Le lezioni saranno svolte in presenza e saranno fruibili anche in streaming consentendo a chiunque ed in qualsiasi sede di partecipare e seguire le attività didattiche.

Metodologia Didattica

Per supportare l’insegnamento in aula i docenti utilizzeranno:

  1. Simulatori grafici: tutti i test che compongono l’esame refrattivo saranno trattati anche con l’ausilio di simulatori in grado di evidenziare le specificità di ciascun paziente, comprendendo anche le sue possibili risposte.
  2. Simulatori online: l’esecuzione simulata di una parte dei test trattati si avvarrà di speciali applicazioni disponibili in rete, affinché i partecipanti li possano utilizzare autonomamente nella pratica clinica.
  3. Casi clinici e Case report: le sequenze della refrazione saranno eseguite su soggetti reali o su casi “virtuali”.

La parte pratica sarà invece composta da:

  1. Dimostrazioni pratiche: I Docenti svolgeranno delle dimostrazioni pratiche propedeutiche alle attività pratico-cliniche.
  2. Esercitazioni pratiche e cliniche: Tutte le giornate del corso prevedono esercitazioni pratiche anche su soggetti reali esterni alla classe.

Focus clinici:

  • L’anamnesi e l’inquadramento clinico del soggetto
  • L’esame refrattivo in età prescolare
  • L’esame refrattivo in età scolare
  • La conferma o la modifica della correzione negli adulti
  • L’esame refrattivo al presbite
  • La refrazione per la prescrizione delle lenti multifocali
  • La correzione per necessità formali
  • L’esame refrattivo in caso di alte ametropie
  • Esame refrattivo in casi di anisometropia
  • L’esame refrattivo in soggetti con astenopia, sintomi in visione prossima

Focus tecnici e approfondimenti:

  • Introduzione al cheratocono e suo riconoscimento
  • Updates in ottica oftalmica e lenti multifocali
  • Il problem solving e la gestione della correzione oftalmica
  • La gestione del paziente medicalizzato
  • La strumentazione diagnostica di ultima generazione
  • Le lenti oftalmiche vs. La progressione miopica
  • Le lenti biometriche-aberrometriche

Il corso, riservato a un numero ristretto di 25 partecipanti, darà l’opportunità di svolgere la parte pratica con il tutoraggio da parte dei docenti.

Frequenza

Il corso prevede una frequenza articolata dieci giornate, 5 domeniche e lunedì abbinati, da Domenica 13 Marzo 2022 a Lunedì 4 Luglio 2022.

Sede del Corso

Istituto Zaccagnini – Via Gherardo Ghirardini 17, 40141 Bologna.

Attestato di frequenza

Al termine del corso un attestato di frequenza certificherà le ore di frequenza ed il contenuto dei programmi svolti.

Coordinamento e corpo docente

Coordinamento scientifico e didattico: Prof. Francesco Vargellini

Docenti:

Prof.ssa Laura Donini, Dott. in Ottica e Optometria e dott. in Ortottica e assistenza oftalmologica.
Docente di semeiotica oculare e visione binoculare presso l’Istituto Zaccagnini.

Prof. Massimo Fiori, Ottico abilitato, Optometrista e dott. in Ortottica e assistenza oftalmologica.
Docente di visione binoculare e Anomalie della visione binoculare presso l’Istituto Zaccagnini.

Prof. Pietro Gheller, Ottico abilitato, Optometrista e dott. in Tecniche Psicologiche
Tutor del II anno del Bsc in Optometry e Clinical Practive, IBZaccagnini Vision Sciences Department e Aston University, Birmingham; Docente di optometria e contattologia dell’Istituto Zaccagnini, a Contratto presso l’Università di Padova, e consulente scientifico presso studi, la distribuzione ottica e per l’industria di lenti a contatto.

Prof.ssa Laura Livi, Ottico abilitato, Optometrista.
Docente di Anomalie della visione binoculare presso l’Istituto Zaccagnini.

Prof. Francesco Sala, Ottico abilitato, Optometrista.
Docente di Metodi di indagine optometrica presso l’Istituto Zaccagnini.

Prof. Francesco Vargellini, Ottico abilitato, Optometrista.
Docente di Esame della refrazione e Anomalie della Visione binoculare presso l’Istituto Zaccagnini.

Programma, calendario e modalità didattiche

Data
Modulo
Insegnante
I MODULO
Domenica 13 Marzo 2022

Prima parteINQUADRAMENTO CLINICO DEL SOGGETTO E ANAMNESI
Le potenzialità della refrazione: non solo dieci decimi
L’inquadramento, i motivi e gli obiettivi del controllo visivo
L’anamnesi finalizzata alla refrazione
La conferma o la modifica della correzione nell’adulto

Seconda parteESERCITAZIONI PRATICHE

Prof. Massimo Fiori
II MODULO
Lunedì 14 Marzo 2022

Prima parteIL CONTROLLO E LA CORREZIONE PER NECESSITÀ FORMALI
L’esame oggettivo e soggettivo nell’adulto
L’ottenimento o il rinnovo della patente di guida
La valutazione e l’attestazione delle competenze visive per il lavoro
Altre necessità formali: concorsi pubblici, Forze Armate ed altri

Seconda parteESERCITAZIONI PRATICHE

Prof.ssa Laura Livi
III MODULO
Domenica 10 Aprile 2022

Prima parteESAME REFRATTIVO NEL SOGGETTO PRESBITE
Specificità della refrazione per la prescrizione di lenti multifocali.

Seconda parteESERCITAZIONI PRATICHE

Prof. Francesco Vargellini
IV MODULO
Lunedì 11 Aprile 2022

Prima parteESAME REFRATTIVO IN ETA’ SCOLARE E PRESCOLARE
L’esame refrattivo in età prescolare
L’esame refrattivo in età scolare
L’esame refrattivo in soggetti con astenopia, sintomi in visione prossima legati all’uso del computer, alla frequenza scolastica e lo studio

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE

Prof.ssa Laura Donini
V MODULO
Domenica 15 Maggio 2022

Prima parteAGGIORNAMENTI IN OTTICA OLFTALMICA E TECNOLOGIE DIAGNOSTICHE
La strumentazione diagnostica di ultima generazione
Oftalmica: le nuove opportunità e possibilità di correzione con lenti oftalmiche e a contatto
Le lenti multificali di ultima generazione
L’aberrometria oculare
Applicazione dell’aberrometria e della biometria oculare per il miglioramento dei dispositivi visivi correttivi e compensativi
Scelta e approntamento della lente aberrometrica

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE

Prof. Francesco Vargellini
VI MODULO
Lunedì 16 Maggio 2022

Prima parteL’INDAGINE DIFFERENZIALE DELLE DIFFICOLTA’ DI ADATTAMENTO ALL’USO DI CORREZIONI OFTALMICHE MONO E MULTIFOCALI

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE

Prof. Francesco Vargellini
VII MODULO
Domenica 5 Giugno 2022

Prima parteALTE AMETROPIE E ANISOMETROPIE
L’esame refrattivo in caso di alte ametropie
L’esame refrattivo in caso di anisometropie

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE

Prof. Francesco Sala
VIII MODULO
Lunedì 6 Giugno 2022

Prima parteLA MIOPIA E LA GESTIONE DELLA PROGRESSIONE MIOPICA
Le opzioni per la gestione della progressione miopica nei vari ambiti del Vision Care: l’occhiale, le lenti a contatto ed i farmaci

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE

Prof. Francesco Sala
IX MODULO
Domenica 3 Luglio 2022

Prima parteECTASIE E CHERATOCONO
La gestione Ottica, Optometrica e Interdisciplinare del cheratocono: segni, esami, aspetti caratterizzanti la patologia e la gestione interdisciplinare
Le opzioni di compensazione e gestione del cheratocono: l’occhiale, le lenti a contatto e la chirurgia

Seconda parteESERCITAZIONI CLINICO-PRATICHE con soggetti con cheratocono

Prof. Pietro Gheller
X MODULO
Lunedì 4 Luglio 2022

Prima parteLA GESTIONE OPTOMETRICA DEL PAZIENTE MEDICALIZZATO
Aspetti legali nell’esercizio della professione dell’ottico e dell’optometrista
Aspetti relazionali e psicologici nella gestione del paziente
Elementi tecnici e di collaborazione con le altre professioni sanitarie attive nell’Eye Care

Seconda parteSIMULAZIONI E CASE REPORT

Prof. Pietro Gheller